This site uses cookies, also from third party, to offer an enhanced browsing experience.

By continuing to browse here you hereby accept such use in agreement with our cookie policy. Learn more

I understand
 
                 
   
 
  Eventi

Essenziale Magistretti
50 anni di un'idea. Cusano Milanino
Municipio di Cusano Milanino
06.04/06.05.2019  

A cinquant’anni dalla posa della prima pietra del Municipio di Cusano Milanino e in concomitanza con il Salone del Mobile 2019, una mostra allestita nelle sale del Comune invita alla scoperta di questo straordinario edificio e di Vico Magistretti, tra i maggiori architetti e designer della seconda metà del Novecento.
L'iniziativa è promossa dall'
Amministrazione del Comune di Cusano Milanino.
La mostra, curata dall’architetto Andrea Cassone, richiama già nel titolo, Essenziale Magistretti, il particolare fascino di un edificio che, a distanza di tanti anni, mantiene intatta tutta la sua modernità. 
La mostra è realizzata con la collaborazione della Fondazione studio museo Vico Magistretti che ha messo a disposizione il proprio materiale d’archivio e il risultato delle ricerche svolte nel tempo.

Ideato nel 1963 e realizzato fra il 1969 e il 1971, il Municipio di Cusano Milanino appartiene a un periodo particolarmente intenso nell’attività di Vico Magistretti. Negli stessi anni l’architetto lavorava in via Conservatorio e in via San Marco a Milano, a Meda (Mi) e a Framura (La Spezia). Il Municipio condivide con questi interventi i tratti caratteristici dell’approccio di Magistretti: concretezza, cura del dettaglio, attenzione al contesto, studio dei volumi e delle forme. 
La mostra, attraverso un’ampia documentazione completata da filmati documentari, ripercorre la storia del progetto e ne fa emergere gli aspetti di forte innovazione. Il Municipio di Cusano nasce come un edificio pubblico ‘aperto’ anche nella sua forma e nei suoi percorsi, dove i volumi interni sono percepibili già dall’esterno e dove entrando si può subito cogliere l’organizzazione degli spazi. Un edificio ‘essenziale’, appunto, che rinuncia all’uso di materiali nobili o pregiati per affidare unicamente al disegno l’espressione di quella monumentalità che deve distinguere una sede pubblica. 
Due ampie sezioni della mostra sono dedicate alla figura Vico Magistretti e ne ripercorrono la formazione, la vita professionale e i progetti, mettendo a fuoco anche aspetti poco conosciuti. 

FaLang translation system by Faboba